Milano, arrestato primario per turbativa d’asta e corruzione. Indagata una multinazionale operante nel settore sanitario

L’accusa è di aver favorito l’azienda che ha assunto suo figlio come manager. Indagata anche la “Applied medical distribution”

Milano – Ai domiciliari  il primario, Direttore dell’U.O.C. Chirurgia Generale di Magenta, Giuliano Sarro per i reati di corruzione e turbativa d’asta.

Le indagini, coordinate dal Procuratore Aggiunto  Maurizio Romanelli e dirette dal Sost. Proc. Giovanni Polizzi, hanno consentito di riscontrare l’alterazione della procedura di gara indetta dall’Asst Ovest Milanese per la fornitura in comodato d’uso gratuito di sistemi bipolari e acquisto dei relativi materiali di consumo, a vantaggio della “Applied medical distribution” con sede nei Paesi Bassi.

la società estera è inoltre indagata per corruzione, a causa della mancata adozione di modelli di organizzazione e gestione, idonei a prevenire la commissione dei fatti illeciti, in relazione alle condotte tenute, in territorio nazionale, da uno dei suoi manager, anch’egli destinatario di un avviso di garanzia.

Nei confronti della società straniera che opera nel campo dell’healthcare il giudice si è riservato di decidere sul divieto temporaneo di contrattare con la pubblica amministrazione.

 

CONDIVIDI
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: