Coronavirus, il corpo sanitario italiano candidato al Nobel per la Pace: arriva il benestare di Oslo

Lisa Clark: “Ho candidato il corpo sanitario italiano al premio Nobel per la Pace poiché la sua abnegazione è stata commovente”

Nobel per la pace 2021 al corpo sanitario italiano.
La proposta arriva dalla Fondazione Gorbachev ed è stata sottoscritta, come previsto dal protocollo di candidatura, da un altro ex Nobel, Lisa Clark, che ha commentato: “Ho candidato il corpo sanitario italiano al premio Nobel per la Pace poiché la sua abnegazione è stata commovente. Da decenni non si vedeva niente del genere. Il personale sanitario non ha più pensato a sè stesso ma a cosa poteva fare per gli altri con le proprie competenze”.

“Il personale sanitario italiano – si legge nella motivazione della Fondazione Gorbachev – è stato il primo nel mondo occidentale a dover affrontare una gravissima emergenza sanitaria, nella quale ha ricorso ai possibili rimedi di medicina di guerra combattendo in trincea per salvare vite e spesso perdendo la loro”.

La candidatura del personale sanitario italiano ha già raccolto il benestare di Oslo. Insieme ai nostri sanitari ci sono altri 328 candidati al Nobel per la Pace, 234 persone e 95 organizzazioni tra cui l’OMS, con il suo programma per i vaccini anti-Covid.

CONDIVIDI
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: