Canale di Suez: sarà liberato dalla società che recuperò la Costa Concordia

Oltre 100 giganti del mare in coda al canale di Suez bloccato da un cargo incagliato

Suez – A liberare il canale di Suez dall’Ever Given sarà la Royal Boskalis, una delle società che si occuparono di recuperare la Costa Concordia al largo dell’isola del Giglio.

La porta container della compagnia Evergreen, che sta bloccando il passaggio a oltre un centinaio di navi ferme in coda, è incagliata da martedì nel tratto del canale di Suez inaugurato nel 2015 e ci resterà ancora a lungo. A causa della sua mole gigantesca – è lunga 400 metri, larga 60 e a pieno carico trasposta un muro di container alto come un palazzo di 20 piani -, ci vorranno settimane per ristabilire la circolazione, non si sa con quali ricadute economiche. Dal canale di Suez, infatti, passa il 10% di tutto il traffico marittimo mondiale e la maggior parte di quello diretto in Europa.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta