A Gaza non c’è un posto sicuro, bombardata la clinica di Medici Senza Frontiere

Gaza – Un bombardamento aereo israeliano colpito la clinica di Medici Senza Frontiere  a Gaza city, che fornisce trattamenti per traumi e ustioni.
non è più utilizzabile la stanza dedicata alla sterilizzazione mentre l’area di aspetto è stata completamente danneggiata. Non ci sono feriti.
Ayman Djaroucha, coordinatore di MSF a Gaza ha dichiarato che “La situazione è terrificante. Gli attacchi aerei, ancora in corso, hanno causato molte distruzioni intorno alla clinica e all’ufficio di MSF”

 

 

CONDIVIDI
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: