La movida accende il Centro Storico, Carratù: ripristinare subito le ordinanze antialcol

Proteste dei residenti dopo la prima notte senza il coprifuoco. Il Presidente del Municipio: “Evento sottostimato”

Genova – “Di fronte a quanto è accaduto la scorsa notte, la nostra preoccupazione è che i sacrifici fatti da tutti noi per combattere il Covid possano essere vanificati”.
A dare l’allarme movida è Andrea Carratù, Presidente del Municipio I Centro Est, che poi denuncia: “Quello a cui abbiamo assistito ieri sera e nel corso della notte in Centro storico è frutto di una sottostima. Gli abitanti sono esasperati da comportamenti estremamente riprovevoli da parte di troppi. Il Municipio aveva già suggerito una riproposizione delle ordinanze sul consumo degli alcolici e sulla movida, anche tramite un’interpellanza votata dal Consiglio municipale”.
E invece al momento le ordinanze non sono state ancora rinnovate.
“Lo scenario grave e allarmante che si è presentato stanotte non può che suggerire a chi di dovere un intervento tempestivo, coordinato dalla Prefettura, per il controllo e la sicurezza del cuore di Genova”, suggerisce infine Carratù aggiungendo anche che occorre “mantenere alta la soglia di attenzione proprio in virtù dell’allentamento delle misure anti-Covid”. Entrare in Zona bianca, infatti, non è un liberi tutti.

CONDIVIDI
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: