Movida, i Comitati provano a dare soluzioni e chiedono un incontro con il Sindaco Bucci

I comitati Associazione Centro Storico Est e Vivere il Centro Storico di Genova chiedono un incontro urgente al Sindaco Marco Bucci e fanno proposte per il contenimento della movida

Genova – La movida è sempre al centro della cronaca cittadina. Il confronto  tra gli abitanti del Centro Storico, oppressi da schiamazzi e ubriaconi, e istituzioni che al primo via libera dopo mesi di emergenza sono state colte impreparate, si fa sempre più urgente. Ma se le istituzioni non riescono a trovare le soluzioni, chi meglio di chi ci abita nella città vecchia e vive i problemi sulla sua pelle, può offrire consigli utili?

I comitati Associazione Centro Storico Est e Vivere il Centro Storico di Genova, hanno chiesto un incontro urgente con il Sindaco per risolvere i guasti e per contenere una movida fuori controllo.

Dopo gli infruttuosi incontri con gli assessori al Centro Storico Paola Bordilli e alla Sicurezza Giorgio Viale, i cittadini hanno messo l’accento sulle principali problematiche da risolvere.

Il rumore sfonda tutti i limiti di legge e lo spaccio, la violenza, i danneggiamenti sono diventati una caratteristica della movida malata che abbiamo nella città vecchia.

I comitati provano a mettere ordine

In una nota i comitati provano a mettere ordine in questa faccenda spinosa proponendo di intervenire sull’orario di chiusura dei locali a mezzanotte e vietando l’uso di alcolici fuori dai locali non a partire dalla mezzanotte, come scritto nell’attuale ordinanza, ma dalle 22.

Controlli ai varchi del Centro Storico

E visto che di vigili urbani ne abbiamo assunti parecchi, il Comune dovrebbe impiegarne un po’ alle uscite del Centro Storico per misurare e sanzionare i conducenti di auto che hanno alzato il gomito.

Non ultimo, i comitati chiedono l’installazione di centraline per la rilevazione del rumore con successivo controllo dei flussi nelle zone troppo rumorose.

Il disagio si riversa in Centro Storico

Per la partita che riguarda violenza, spaccio, risse, veicoli utilizzati come latrine a cielo aperto, benchè non siano solo problemi di competenza del Comune, i comitati chiedono che il Sindaco intervenga con decisione dove è di sua competenza  e che richieda soluzioni efficaci quando la competenza è di altre istituzioni.

Poi, aggiungiamo noi, ci sarebbe da interrogarsi sul perché in città sia presente così tanto disagio e il Centro Storico sia il luogo deputato per scaricarlo in scorribande e inciviltà.

CONDIVIDI
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: