Valuta non dichiarata all’imbarco per il Marocco: Agenzia delle Dogane e Finanza intercettano 141.000 euro

Si intensificano i controlli della Finanza e dei Monopoli agli imbarchi per destinazioni extraeuropee

Genova – Durante le operazioni di imbarco su una nave in partenza per il Marocco, i funzionari delle Dogane di Genova ed i finanzieri del II Gruppo Genova hanno rinvenuto circa 141.000 Euro di valuta non dichiarata, nascosti tra i bagagli a mano di otto passeggeri.

Sanzione da 8500 euro

I Finanzieri hanno multato i possessori di valuta oltre i limiti concessi dalla legge con  una sanzione da 8.500  per violazione delle leggi in materia valutaria. Tale normativa, il cui fine è quello di controllare la regolarità dei flussi finanziari in entrata e in uscita dal territorio comunitario, prevede l’obbligo di presentazione di una dichiarazione di valuta presso gli uffici doganali da parte dei  viaggiatori che trasportano denaro contante per importi superiori a 10.000 Euro.

CONDIVIDI
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: