Processo sul crollo del Morandi, M5S all’attacco del Sindaco Bucci: “Il Comune vuole o no costituirsi parte civile?”

La mozione dei consiglieri pentastellati ignorata da tre settimane

Genova – “Da tre settimane chiediamo che venga calendarizzata la nostra mozione che impegnerebbe il Comune di Genova a costituirsi parte civile nel processo sul crollo di Ponte Morandi. Un atto dovuto, normale, penserete voi. E invece no! Da alcune settimane si trovano tutte le scuse possibili per non arrivare alla discussione in Aula”.
Lo denunciano i consiglieri pentastellati del Gruppo M5S Genova che poi attaccano il Sindaco: “Bucci vuole compiere questo atto dovuto alla nostra città o no?”, chiedono aggiungendo con una nota polemica se “il Presidente del Consiglio comunale è libero di decidere cosa calendarizzare” oppure se subisce “qualche pressione”.
Insomma, concludono, è normale che “una forza di minoranza come la nostra, per discutere un proprio documento in Aula, deve sottostare al permesso dalla maggioranza? È questa la democrazia?”.

CONDIVIDI
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: