Ferrovia merci Campasso-bivio Fegino, comitati e residenti in presidio davanti a Tursi: “Vogliamo garanzie e rassicurazioni”

Genova – Un presidio davanti a Palazzo Tursi per chiedere al Sindaco garanzie e rassicurazioni sul progetto di riattivazione della linea merci Campasso-bivio Fegino, un’opera che è stata accorpata al Terzo Valico e che preoccupa comitati e residenti.
E in effetti si parla di 18 treni di giorno e 24 di notte. 30 carri per una lunghezza totale di 750 metri che andranno avanti e indietro nelle due direzioni di marcia affiancando anche una parte del tracciato del prolungamento della metro Brin-Canepari.
A questo si aggiungono le dichiarazioni più recenti di RFI che ha parlato del transito di merci pericolose. Troppo per due quartieri che non ne possono più delle servitù. E così oggi l’ennesima richiesta di attenzione da parte di chi, si legge negli striscioni appesi alle finestre del pianterreno del Comune, “non è un incidente di percorso”.

La parola ai Municipi

Le preoccupazioni di comitati e cittadini

L’assessore alla Mobilità, Logistica e Trasporto pubblico del Comune di Genova

st

CONDIVIDI
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: