Possibile appoggio di Italia Viva a Bucci, Bruccoleri: “Non posso condividere linee politiche che ho fino ad oggi criticato”

Genova – La politica è fluida, si sa. E negli anni ci ha abituati ai salti della quaglia, ossia, il cambio di sponda politica all’interno del stesso ciclo amministrativo. In principio fu Ubaldo Santi che dai banchi di Fratelli d’Italia è passato al Gruppo Misto. Poi l’improvvisa sterzata a destra di Maria Jose Bruccoleri e Pietro Salemi che eletti con la Lista Crivello hanno abbandonato la nave per entrare in Italia Viva in compagnia di Mauro Avvenente ex PD.

Italia Viva, partito creato da Matteo Renzi, non sembra disdegnare il dinamismo e la velocità di decisione del Sindaco Marco Bucci, come dichiarato recentemente da Raffaella Paita. E di fronte a qualche malumore all’interno del Centro Sinistra per un possibile salto di barricata dei tre consiglieri renziani, il Gruppo consiliare di Italia Viva in una nota ha specificato che: “In merito alle polemiche che in questi giorni agitano le acque nella compagine del Centro Sinistra genovese…si ritiene ragionevole che i rappresentanti dei partiti che intendono presentarsi come alternativi all’ attuale Giunta Comunale provino a fare fronte comune senza però porre precondizioni nei confronti di nessuno.

“Gloriosa macchina da guerra”

Ma a un certo punto il tono del comunicato assume toni un po’ più polemici: “Se le premesse sono: “per accettarvi all’interno della “gloriosa macchina da guerra” che spazzerà via il Centro Destra dal Comune bisogna fare le analisi del sangue e le prove di compatibilità genetica…, beh le premesse per una alleanza non sono certo delle migliori. La pari dignità tra soggetti che stanno assieme diventa elemento discriminante per poter avviare ogni confronto. Se qualcuno pensa di essere autosufficiente e di poter fare a meno della parte riformista moderata dello schieramento…buona fortuna…”.

“In questi 4 anni sono state fatte cose buone”

Non è mancato anche un accenno al Sindaco Bucci: “Qualcuno può pensare che sia sufficiente gridare che l’attuale Sindaco è “brutto e cattivo?. Che in tale modo si possa riconquistare il consenso dei cittadini elettori?. Tale modalità appare davvero molto limitativa. Inoltre non riconoscere le cose buone che sono state fatte in questi ultimi 4 anni, certo pure in presenza di errori che vanno altrettanto valutati, non rappresenta di per sé elemento sufficiente per sperare in un cambiamento di rotta dell’elettorato genovese”.

Insomma, come si sarebbe detto una volta, con questo comunicato “sono volati gli stracci” in un Centro Sinistra francamente frammentato e senza una leadership forte.

La nota di Maria Jose Bruccoleri

Ma nel tardo pomeriggio una dichiarazione controcorrente di Maria Jose Bruccoleri dimostra come neanche Italia Viva sia esente da scrolloni: “Apprendo da organi di stampa che alcuni esponenti locali di Italia Viva starebbero mandando segnali a sostegno del Sindaco Bucci. Il mio giudizio politico sull’attuale Sindaco è stato e resta coerente ai quasi cinque anni di opposizione in consiglio comunale, nei quali ho combattuto battaglie che evidentemente non mi permettono di condividere linee politiche che ho fino ad oggi criticato.

Personalmente ho ben presente in quale area sono stata eletta, ovvero quella di centro sinistra, e sento forte la responsabilità di mantenere una posizione coerente rispetto alle molte persone che mi hanno sostenuta continuando a fare una opposizione ferma ed onesta nei confronti di questo Sindaco e di questa Giunta dai quali mi separano sia la visione del futuro della città, sia i principi e i valori nei quali non potrò mai riconoscermi”.
CONDIVIDI
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: