“14 agosto 2018”, ecco il nuovo nome del ponte delle “Ratelle”

Dalla sera del 13 agosto la passerella sul Polcevera sarà intitolata alle vittime del crollo del Morandi

Genova – Il ponte delle “Ratelle” non è solo una passerella sul Polcevera. È un luogo di incontro di tutti quei cittadini che per tre anni hanno vissuto, con sentimenti alterni, i mutamenti di un quartiere. Dal dolore nel vedere le macerie del Morandi alla speranza nel veder crescere il nuovo Ponte San Giorgio e ritrovare un po’ di normalità.

Il ponte delle Ratelle collega via Perlasca a via Trenta Giugno e dal 14 Agosto 2018 è diventato un luogo di memoria, dove le persone si soffermano per una preghiera, un ricordo e ad ogni 14 del mese i cittadini, gli sfollati e i parenti delle vittime del Morandi si ritrovano per portare una rosa bianca, una per ognuno dei 43 morti, e lanciarla nel torrente.

In considerazione dell’importanza emotiva che riveste questa passerella, il consiglio comunale di Genova, nella seduta del 16 marzo 2021, ha deciso all’unanimità l’intitolazione del ponte delle Ratelle alle vittime del tragico crollo, condividendo questa scelta con il comitato “Ricordo vittime Ponte Morandi”.
Venerdì sera, dunque, alle 21:00, quando le tre fiaccolate in memoria delle vittime – in partenza da piazza Masnata, dal ponte di Cornigliano e dal Castello Foltzer – convergeranno su questa passerella, Massimo Nicolò, vice sindaco di Genova, Michele Colnaghi, presidente del Municipio II, Federico Romeo, presidente del Municipio V, e Mario Bianchi, presidente del Municipio VI, intitoleranno il ponte a quel tragico giorno, il 14 agosto 2018, quando incuria, negligenza e ingordigia fecero crollare il Morandi uccidendo 43 persone.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta