Bassetti nel mirino dei No Vax: da marzo sono 40 le persone denunciate dall’infettivologo

Il suo numero di cellulare pubblicato su una chat Telegram di persone contrarie al vaccino

Genova – L’ultimo episodio è quello di ieri, quando un No Vax lo ha minacciato e inseguito fin sotto casa urlando: “Ci ucciderete tutti con questi vaccini e ve la faremo pagare”.
Ma per Matteo Bassetti questa è solo una goccia nel mare perchè sono mesi che ormai è nel mirino, tanto che a dicembre 2020 la Prefettura ha disposto per lui la scorta dinamica e all’infettivologo ora tocca andare in ospedale accompagnato dalla polizia.
Una situazione pesante che inevitabilmente si ripercuote anche sulla sua famiglia tanto che i due figli del Direttore di Malattie infettive del San Martino hanno chiesto al papà se potevano cambiare casa.
E a nulla sono servite le denunce, che da marzo scorso Bassetti ha presentato tramite il suo legale, Rachele De Stefanis. 12 querele che hanno riguardato almeno 40 persone che lo minacciavano e insultavano sui social ma che non sono servite a placare gli animi dei No Vax. Anzi, dopo che una donna ha pubblicato su un canale Telegram il suo numero di cellulare si è scatenato l’inferno con il telefono che strillava ogni minuto. Una vita impossibile. Per questo sia Bassetti che il suo legale si aspettano a breve un intervento deciso della magistratura prima che qualcuno decida di aggredirlo non soltanto a parole.

st

CONDIVIDI
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: