Genova Jeans, partenza con protesta

Genova –  “Dal precariato al volontariato, questa è la vostra idea di stato. Lavoratori pagati in jeans!”.
È partita con una protesta “Genova Jeans”, la manifestazione sul blu di Genova che negli ultimi mesi ha scaldato gli animi del Consiglio comunale. A presidio davanti alla biblioteca universitaria, mentre era in corso la conferenza stampa di inaugurazione, si sono dati appuntamento i giovani universitari del collettivo studentesco genovese e alcuni rappresentanti dei centri sociali. L’obiettivo è accendere i riflettori sul fatto che gli organizzatori della kermesse, a fronte dei costi, definiti esorbitanti,  investiti in questa cinque giorni del denim, hanno deciso di utilizzare dei “Jeans Leaders” volontari che avranno il compito di accogliere i visitatori e in cambio otterranno il pranzo e un paio di pantaloni.

Su questa manifestazione regna l’attesa.
L’attesa sulla verifica dei conti, perchè siamo pur sempre in periodo elettorale perenne, e con una maggioranza che nonostante qualche dissidio interno in casa Lega, sembra destinata ad allargare il suo perimetro con l’appoggio possibile di Italia Viva, e vincere le prossime elezioni con percentuali “bulgare”.

Bucci apre ufficialmente la cinque giorni del jeans come sa fare lui. Toni quasi trionfalistici e un po’ di fastidio se qualche domanda pone dubbi o invita a una eccessiva riflessione. D’altronde con Doria abbiamo riflettuto talmente tanto che la città è rimasta inchiodata per tutta la durata del suo mandato.
Nonostante la città non versi proprio in condizioni buonissime, soprattutto nelle periferie, il progetto #Genovameravigliosa” proseguirà, molto probabilmente, anche per i prossimi anni.

A Manuela Arata abbiamo chiesto, un po’ provocatoriamente, quanto spinta abbia avuto la manifestazione grazie alle sparate di Ferruccio Sansa. Perchè continuiamo a pensare che senza l’aiuto inconsapevole delle opposizioni, oggi Genova Jeans sarebbe un “prodotto” un po’ anonimo. L’ideatrice del Festival della Scienza e oggi di “Genova Jeans” è apparsa un po’ provata. Se le polemiche per il budget della manifestazione l’hanno di certo aiutata, le avranno tolto anche qualche ora di sonno.

 

CONDIVIDI
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: