Genova, ignoranza allo sbaraglio: tre persone danneggiano l’opera di Gaetano Pesce

Li definiamo ragazzi ma sono adulti 

Tre persone di età compresa tra i 18 e i 20 anni sono stati denunciati dal personale dell’Unità territoriale Centro della Polizia locale per danneggiamenti di beni esposti alla pubblica fede in concorso e per favoreggiamento di un quarto ragazzo che è riuscito a scappare. Per individuare quest’ultimo sono in corso indagini.

Si tratta di tre italiani, due disoccupati e una commessa, residenti in centro storico, a Marassi e a San Fruttuoso che hanno danneggiato l’opera “UP di stracci gigante” del designer e artista Gaetano Pesce esposta in piazza De Ferrari nell’ambito della mostra dedicata dall’artista all’amico Germano Celant recentemente scomparso e organizzata dal Comune in varie piazze della città e a Villa Croce. In particolare, è stata staccata la palla che simboleggia la fatica delle donne.

I tre sono stati individuati grazie alla segnalazione e alla collaborazione di personale dell’Esercito.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: