Genova, minore perseguita educatrice. Fermato con una bottiglia di acido muriatico

È finito in carcere con una denuncia per stalking

Genova – Un diciassettenne è stato arrestato ieri, a Genova, con l’accusa di stalking dopo essere stato sorpreso con una bottiglia di acido muriatico nei pressi di una comunità per minori dove lavora un’educatrice che nelle ultime settimane era stata sottoposta alle attenzioni indesiderate del ragazzo.
Dalle indagini, infatti, è emerso che il giovane perseguitava l’educatrice da diverso tempo, appostandosi nelle vicinanze del suo luogo di lavoro e pedinandola nel tempo libero. La donna ha denunciato di essere stata minacciata dal ragazzo più volte, prima con una pinza, poi con un cutter eperfino con una sega.
Ieri, infine, l’ultimo atto di una vicenda che ha sfiorato la tragedia: gli agenti che sono intervenuti hanno visto il minorenne mentre buttava una bottiglia rossa che conteneva acido muriatico.
Dopo il fermo eseguito dalla polizia, il Tribunale per i minorenni ha quindi disposto il carcere.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: