Sampierdarena poco sicura, Colnaghi: “Dopo 4 anni di governo del Comune la Lega scarica le responsabilità sul Governo”

Sampierdarena, in termini di sicurezza molto si è cercato di fare con poco risultato

Parte importante della campagna elettorale della delle amministrative del 2017, la Lega di Salvini l’ha spesa sul tema sicurezza. E in effetti il problema esisteva e in parte ancora esiste. Dopo inferriate, passeggiate notturne e chiusura di finti centri culturali che in realtà erano solo ritrovo di chiassosi ubriaconi, ultimamente sembra che i problemi di sicurezza si stiano ripresentando. Lo stesso accade, ma non c’è mai stato un periodo effettivo di tregua, nella Città Vecchia, dove nonostante il massiccio impiego di mezzi e uomini, le forze di Polizia, Locale, di Stato e Carabinieri, non sono ancora in grado di controllare la manodopera che spaccia per conto della criminalità organizzata e per quella mafiosa.

Ma tornando a Sampierdarena, su un quotidiano genovese è uscito il titolo “A Sampierdarena rapinano chiunque giri di notte”.

E Michele Colnaghi, Presidente del Municipio II Centro Ovest non l’ha presa bene:  “Questo è il titolo assurdo  che mi sono trovato davanti mentre sfogliavo la rassegna stampa odierna. Un articolo che fa seguito a quelli della settimana scorsa da parte della capogruppo della Lega Fontana che lamentava problemi di sicurezza in Piazza Vittorio Veneto e a quello del consigliere Davide Rossi sui problemi, sempre di sicurezza, di Via Carzino.
Dopo quattro anni in cui hanno governato la Città e sei anni la Regione scaricano la colpa del degrado sul Governo nazionale di cui fanno parte. A me questa sembra una resa, un’ammissione di incapacità, hanno in mano l’assessorato alla sicurezza, quello al commercio, possono emanare ordinanze e patti d’area, posso decidere di presidiare realmente il territorio e invece vanno dai loro giornali a infangare il nostro quartiere e a descriverci come la peggiore periferia di qualche città in mano a bande di trafficanti”.

E in effetti l’ex assessore Garassino nel suo, se pur breve, mandato di Assessore alla sicurezza la buona volontà per mettere un po’ di ordine in una città allo sbando l’aveva messa. Senza grandi risultati peraltro. Forse perchè il lavoro da fare nelle “periferie” è altro rispetto a quello che si è fatto fino ad oggi. Per un periodo la massiccia presenza di agenti, anche della Locale, in Centro Storico ha di fatto spostato spacciatori e piccola criminalità nelle delegazioni del ponente. Poi il Covid e una crisi economica, pressante nelle fasce più fragili della popolazione, ha messo a disposizione della criminalità un bel po’ di manodopera a basso costo.

E Colnaghi lancia anche un messaggio al Primo cittadino: “forse il Sindaco Bucci dovrebbe radunare i gruppi che lo sostengono, i suoi Assessori e fare chiarezza per capire se sono in grado o meno di garantire la sicurezza dei cittadini sampierdarenesi, chiarire a tutti noi se sono in grado di mantenere le promesse elettorali o se sono solo capaci di erigere cancellate e togliere panchine come suggerito dal capogruppo della Lega. Se, come sembra dalle vostre dichiarazioni, non vi sentite in grado di fare il vostro dovere mettetevi una mano sulla coscienza e passate la mano ad altri.
Nessuno nega che ci sia un problema di sicurezza, nessuno nega che ci siano degli interventi da fare, li chiediamo con forza da tempo, chiediamo il giusto numero di forze dispiegate sul territorio, presidi nei punti più problematici e pattuglie la notte, ma chiediamo soprattutto rispetto per San Pier D’Arena e per i sampierdarenesi da parte di chi la dovrebbe rappresentare e da parte di chi tra qualche mese sarà qui a fare vane promesse sull’ordine e la sicurezza e a chiedere voti”.

E per certo i voti ai cittadini di uno dei più grandi municipi di Genova li andranno a chiedere tutti. E allora i problemi salteranno fuori, perchè se non sarà la sicurezza, sarà il traffico, o il rumore e l’inquinamento di Lungomare Canepa, o i fumi delle navi. Ma anche i depositi costieri. E qui, chi si è sempre dichiarato amico del territorio per racimolare i voti qualche spiegazione dovrà darla, e non vale solo per la Lega.

 

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: