Sentenza Lucano, L’ANPI: “Sconvolti per la condanna”

Così il Presidente nazionale, Gianfranco Pagliarulo: “Attendiamo di leggere la sentenza. È evidente che la condanna abnorme contraddice la vicenda di un uomo che ha sempre aiutato gli ultimi e non si è mai arricchito”

“Siamo sconvolti per la notizia della condanna a Mimmo Lucano cui inviamo solidarietà e vicinanza”.  Sono le parole che Gianfranco Pagliarulo, presidente nazionale dell’ANPI, ha pronunciato subito dopo aver appreso che il Tribunale di Locri ha condannato l’ex sindaco di Riace a 13 anni e 2 mesi.

“Un Sindaco che per sensibilità personale e dovere costituzionale ha fatto dell’accoglienza e dell’integrazione la marca del suo impegno”, ha continuato Pagliarulo sottolineando che pur nell’attesa di leggere la sentenza risulta “evidente che la condanna abnorme contraddice radicalmente la vicenda di un uomo che ha sempre aiutato gli ultimi e non si è mai arricchito”. Ribadendo la fiducia nella magistratura e sottolineando la presunzione di innocenza fino alla sentenza definitiva, conclude Pagliarulo che “l’ANPI confida nei successivi gradi di giudizio e in una positiva risoluzione di questa dolorosissima vicenda giudiziaria”.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta