Variante Omicron, Cartabellotta: “Sbagliato fare terrorismo”

Il Presidente della Fondazione GIMBE contro l’allarmismo dei media

Milano –  “Ho trovato eccessiva nei toni la comunicazione fatta dai media su questa variante, gli scienziati non sono particolarmente preoccupati”. Lo dice Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, intervenuto ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”. “La gestione della pandemia continua a guardare solo i confini nazionali – ha affermato Cartabellotta – . L’approccio globale siamo molto lontani dal poterlo mettere in atto. Certo è che le varianti di preoccupazione finiscono sempre per emergere in Paesi che hanno basse coperture vaccinali. Non bisogna fare terrorismo, ho trovato eccessiva nei toni la comunicazione fatta dai media su questa variante”. “Oggi non abbiamo le informazioni per poter annunciare una catastrofe, bisogna prendere tempo sapendo che ci vorranno almeno 2 settimane per capire se gli effetti delle mutazioni saranno reali. Gli scienziati non sono particolarmente preoccupati”.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta