Suicidio questore Biella, il gesto spiegato in un messaggio

Biella –  La città è sotto choc per la notizia del suicidio del Questore Gianni Triolo, 60 anni. Intorno alla drammatica notizia c’e’ un comprensibile riserbo. Secondo quanto si e’ appreso, Triolo si sarebbe sparato con la pistola d’ordinanza. A ritrovare il corpo in ufficio sarebbe stata la donna delle pulizie. Il Questore avrebbe lasciato un messaggio per spiegare le ragioni del suo gesto, al momento ignote.

Triolo aveva lavorato anche in Liguria, a La Spezia, dove è rimasta la famiglia, dirigendo l’anticrimine. Era stato poi vicario, ruolo che aveva ricoperto anche a Pisa.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta