Da lunedì i nuovi colori delle regioni. Piemonte, Calabria, Liguria e Veneto in bilico

Valle d’Aosta in arancione da Lunedì 17 gennaio avendo superato la soglia stabilita dalla legge con oltre 30% di pazienti Covid ricoverati nei reparti ordinari e oltre il 20% in terapia intensiva.

Campania in zona gialla e schivano la “retrocessione” Piemonte, Calabria, Liguria e Veneto, che però restano in bilico. Lombardia, Basilicata, Sardegna, Puglia e Umbria che restano in fascia bianca.Valle d’Aosta in arancione, Piemonte in giallo con più letti

Bisogna dire che il Piemonte, malgrado i ricoveri di pazienti Covid stabili con dati da zona arancione al 23,2%, resta giallo grazie ai 970 posti letto aggiunti ai 5.824 già disponibili nei reparti ordinari. L’aumento dei posti letto ha portato il tasso di occupazione dal 33 al 28,4 per cento.

Il colore delle regioni cambierà poco o nulla sulle restrizioni

Da un punto di vista pratico cambiare colore non peggiorerà le restrizioni già stabilite dal decreto di fine anno, infatti l’obbligo di super green pass è stato alla zona bianca e gialla a tutte le attività per cui era previsto solo in zona arancione.
CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta