Roma: 5 misure cautelari da parte della Polizia di Stato per l’assalto del 9 ottobre 2021 alla sede della CGIL

I reati contestati, oltre all’associazione, sono devastazione e saccheggio nonché la resistenza ai danni delle forze dell’ordine

Roma – Nelle prime ore di oggi la DIGOS della Questura di Roma ha dato esecuzione all’ordinanza applicativa di misure cautelari, emessa dal GIP del Tribunale di Roma nei confronti di cinque persone, tra queste il responsabile catanese di Forza Nuova e un esponente del movimento “No Vax”, che hanno preso parte attiva nelle azioni di devastazione e saccheggio perpetrate lo scorso 9 ottobre 2021 ai danni della sede nazionale della CGIL.

I reati contestati sono, oltre all’associazione, la devastazione ed il saccheggio, nonché la resistenza ai danni delle forze dell’ordine. Nell’assalto alla sede della CGIL furono coinvolte molte persone tra le quali il noto leader romano di Forza Nuova, Giuliano Castellino, tuttora sottoposto per tali fatti alla misura della custodia cautelare in carcere.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta