Gianni Pastorino (Linea Condivisa, la Lega abbandona i lavori del Consiglio, Cambiamo assente in aula

 “Crisi ormai aperta formalmente, anche i fidi scudieri leghisti girano le spalle a Toti”

 La crisi è ormai iniziata in Regione Liguria, le conseguenze di quanto avvenuto a Roma, a seguito dell’elezione del Presidente della Repubblica, si stanno riversando sui territori e in particolare sulla Liguria. Ormai è uno scontro aperto tra la Lega, che oggi ha abbandonato i lavori del Consiglio regionale e Cambiamo, la formazione politica del presidente Toti, anche oggi pomeriggio assente in aula.

“Oggi la Lega, con un atto che sembra tardivo, dopo mesi di assenze del Presidente e di molti Assessori tra cui spesso quelli del proprio gruppo, decide di aprire formalmente la crisi e di uscire dall’aula, compreso il Vice Presidente di Giunta che dovrebbe, in mancanza di Toti, assicurare l’unità politica”. – dichiara il Capogruppo di Linea Condivisa Gianni Pastorino – “La resa dei conti sembra già partita, ma se vogliamo dirla tutta, in maniera grottesca e non vorremmo proprio che questa presunta crisi, distante dai veri problemi del nostro territorio e dei nostri cittadini, si risolvesse come al solito in un banale teatrino, in un valzer di poltrone”.

 La mette giù pesante il vice presidente della Commissione II Sanità – “è dall’inizio della Legislatura che, come opposizioni, lamentiamo le assenze ripetute e costanti del Presidente Toti, che ha voluto accentrare sulla sua persona sia l’assessorato alla sanità che quello al bilancio, un atteggiamento da padre padrone che adesso dovrà vedersela con le bizze del figliol prodigo”conclude Gianni Pastorino.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta