Referendum, ammessi quattro quesiti per la giustizia. Attesa sulla cannabis

Dichiarato inammissibile il quesito sull’eutanasia legale: bocciata la volontà di oltre un milione di cittadini

Roma – La Corte costituzionale ha ammesso quattro referendum sulla giustizia, e bocciato quello sull’eutanasia che aveva raccolto 1.239.423 firme. Dovrà ancora esaminarne altri due, più quello sulla legalizzazione della cannabis.
I quesiti dichiarati ammissibili riguardano l’abrogazione delle disposizioni in materia di incandidabilità previste dalla legge Severino, la limitazione delle misure cautelari, la separazione delle carriere dei magistrati e l’eliminazione delle liste di presentatori per l’elezione dei togati del Csm. Il presidente della Consulta, Giuliano Amato, terrà una conferenza stampa alle 18.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta