Avviso via mail per pagare una multa dalla Polizia Locale di Genova, ma è una truffa 

Sono già sette le segnalazioni arrivate agli uffici. A ricevere la comunicazione anche cittadini residenti fuori Liguria

Genova – Le multe sono un affare per tutti, cittadini a parte. Anche per qualche organizzazione che, visto il giro d’affari aumentato considerevolmente negli ultimi anni, ha deciso di inserirsi negli incassi truffando i cittadini.
E la Polizia Locale di Genova, in una nota, specifica che in questi giorni è arrivata a diversi cittadini “la notifica di un’infrazione al Codice della Strada, con tanto di codice del verbale e richiesta del pagamento della sanzione amministrativa. Nel testo del messaggio, lo stemma della Polizia Locale di Genova, a rendere il tutto ancora più credibile e, quindi, ingannevole”.

Ma cosa è successo? Le vittime della truffa si sono ritrovate nella casella di posta elettronica, inviate da una mail falsa intestata ‘polizialocalegenova@ddns.net’, la notifica del verbale e il link per pagare la contravvenzione, che rimanda a un sito internet ingannevole.

Sono già sette, le segnalazioni del tentativo di truffa che i destinatari hanno prontamente inoltrato alla Polizia Locale genovese (quella vera). Alcuni di loro hanno immediatamente fiutato che qualcosa non quadrasse perché, essendo residenti in altre regioni e non avendo mai transitato a Genova, risultava alquanto improbabile aver commesso una qualsiasi infrazione al Codice della Strada nel territorio del capoluogo ligure.

Sul fatto sono in corso accertamenti. Si invitano i cittadini che hanno ricevuto o riceveranno messaggi di posta elettronica non inviati da canali certificati come la pec (ossia i canali utilizzati dalla Polizia Locale per le comunicazioni ufficiali), a non effettuare alcun pagamento e a contattare la PL per segnalare l’accaduto.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta