Ex Ilva, il 3 marzo riparte l’acciaieria 1 di Taranto

Le sigle metalmeccaniche: entro questa stessa data verrà richiamato l’organico del reparto

Taranto – Il 3 marzo ripartirà l’acciaieria 1 nello stabilimento Acciaierie d’Italia di Taranto ed entro la stessa data verrà richiamato l’organico del reparto. Lo ha comunicato oggi Acciaieria d’Italia ai sindacati metalmeccanici come precisano Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm. L’acciaieria 1 era ferma da dicembre.
Verranno inoltre svolte, dicono i sindacati, alcune attività sull’acciaieria 2 e questa quindi lavorerà al di sotto delle sue potenzialità. Le sigle metalmeccaniche precisano anche che “con la ripartenza dell’altoforno 4, che al momento è prevista nella prima decade di marzo, si marcerà con le due acciaierie a pieno regime”.

“Finalmente una buona notizia per i lavoratori – commenta il segretario Fim Cisl, Biagio Prisciano -. Naturalmente di fronte ad una comunicazione di sospensione della Cig per i lavoratori di quell’area, non possiamo che esprimere approvazione, nella speranza – aggiunge – di ridurre ulteriormente i numeri di cassa, anche con la ripartenza di altri impianti”.
“In un clima generarle tutt’altro che soddisfacente – osserva il segretario Fim Cisl – confidiamo in riavvio del tavolo ministeriale che possa portare a una risoluzione definitiva della vertenza, ridando dignità ai salari di tutti i lavoratori legati alle sorti della grande fabbrica: i lavoratori diretti di Acciaierie D’Italia, quelli degli appalti e dell’indotto, nonché per tutti coloro che sono in Ilva in Amministrazione Straordinaria”.
“Il tutto – conclude il segretario della Prisciano – nel rispetto della salute dei lavoratori e dei cittadini e dell’ambiente dentro e fuori la fabbrica”.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta