Flash Ucraina: Kiev potrebbe cadere in mano ai russi entro poche ore

Ma le notizie che arrivano dai vari fronti aperti sono frammentarie

Kiev – La capitale ucraina Kiev potrebbe cadere in mano ai russi “entro poche ore”. Lo ha affermato un alto funzionario dell’intelligence occidentale citato da Bloomberg. Ma le notizie che arrivano dai vari fronti aperti sono frammentarie.

Alle 16:14, ad esempio, le forze russe pareva avessero preso il controllo dell’aeroporto Antonov di Hostomel, vicino a Kiev, distante una trentina di chilometri dalla capitale.
Lo aveva riferito uno dei corrispondenti della Cnn che mostrando anche le immagini dei soldati russi, a poche decine di metri da lui. Le truppe aviotrasportate sono state filmate a terra mentre pattugliavano il perimetro dell’aeroporto. Il giornalista a un certo punto aveva riferito di essere entrato nella base: “Ci hanno permesso di entrare e stare con loro mentre difendono il perimetro di questa base aerea, dove le truppe a bordo di elicotteri sono state sbarcate nelle prime ore del mattino per realizzare un ponte aereo per consentire ad altre truppe di entrare”.
Le  fonti, però, erano discordanti e, secondo alcuni, ad Hostomel si combatteva ancora.

Di sicuro nella zona si sono visti i combattimenti più intensi della giornata. Oltre al fumo delle esplosioni verso il cielo sono stati avvistati gli elicotteri russi che volavano verso la periferia della capitale.

Poi, verso le 17:11, il presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky, ha detto che la conquista dell’aeroporto vicino a Kiev era stata sventata. Così Zelensky nel corso di un aggiornamento operativo: “Lo sbarco nemico a Hostomel è stato bloccato, le truppe hanno ricevuto un ordine di distruzione”.

 

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta