Guerra in Ucraina, banche italiane esposte in Russia per 25,3 miliardi di dollari

Ai primi posti assieme a quelle francesi. Lo dice il report della Banca dei Regolamenti Internazionali

Roma – Le banche italiane sono fra le più esposte verso la Russia, con 25,3 miliardi di dollari ai quali vanno aggiunte altre esposizioni potenziali come i quasi 6 miliardi di garanzie.
È quanto emerge dalle tabelle della Bri, la Banca dei Regolamenti Internazionali di Basilea, che riporta i dati alla fine del terzo trimestre del 2021.
Gli istituti francesi, al secondo posto, sono esposti per 25,1 miliardi, quelli austriaci per 17,5 e gli statunitensi per 14,6. Le banche tedesche “si limitano” a 8 miliardi.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta