Ucraina, Lamorgese: avviato censimento dei beni confiscati alle mafie per l’accoglienza dei profughi

Oggi arrivati in Italia altri tremila, per un totale di oltre 17 mila persone in poco più di una settimana

Roma – “L’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata ha avviato il censimento dei beni confiscati in gestione che possono essere destinati in tempi brevi, anche in via temporanea, per accogliere i profughi dall’Ucraina”.
Lo ha dichiarato il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese. “Con la collaborazione delle prefetture – ha aggiunto la titolare del Viminale – l’Agenzia diretta dal prefetto Corda individuerà inoltre gli immobili trasferiti ai Comuni ma non ancora utilizzati, idonei per essere impiegati nell’ambito della rete di protezione e tutela messa in campo per fronteggiare l’emergenza umanitaria” ha poi concluso il ministro sottolineando che “è massimo l’impegno del Ministero dell’Interno per dare risposte concrete a chi fugge dal teatro di guerra e soprattutto alle persone più fragili, come donne e bambini”.

L’arrivo dei primi rifugiati a Genova

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta