8 marzo: taglia la gola alla moglie e si impicca in veranda

L’uomo l’ha aggredita nel sonno con un coltello da cucina

Brindisi – Un 72enne di Brindisi ha tentato diuccidere la moglie accoltellandola alla gola e poi si è suicidato, impiccandosi alla veranda della villetta di famiglia. È accaduto a Brindisi, al rione La Rosa, una zona periferica e residenziale. La donna, coetanea, è ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Perrino dove è stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico per salvarle la vita. Sul posto i carabinieri che stanno ricostruendo l’accaduto

I fatti si sono verificati intorno alle sei e trenta di stamattina.
La moglie, che è in pericolo di vita, è stata ferita dal marito mentre si trovava a letto, con un coltello prelevato dalla cucina che è stato sottoposto a sequestro dai carabinieri. È poi riuscita a fuggire da una porta sul retro dell’abitazione, mentre alcuni familiari che erano in casa hanno chiamato i soccorsi.
Intanto l’uomo, subito dopo, è uscito in veranda e si è tolto la vita, impiccandosi con una corda. La 72enne è in prognosi riservata, ricoverata nel reparto di otorinolaringoiatria. I carabinieri di Brindisi stanno conducendo accertamenti. Sembra che i rapporti fra i due fossero tesi da diverso tempo.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta