Cavalcavia di via Siffredi, tutte le modifiche al traffico e la viabilità alternativa fino al 10 marzo

Previste variazioni anche per le linee AMT 1 e N2

Genova – Sono iniziate la notte scorsa le operazioni per lo svaro del cavalcavia di via Siffredi, tra Cornigliano e Sestri.
Le lavorazioni sono necessarie per sostituire la struttura con un nuovo cavalcavia che consentirà di superare in un’unica campata anche il parco ferroviario sottostante.
L’opera fa parte del più ampio intervento di realizzazione di una nuova viabilità interna ed esterna all’area portuale di Sampierdarena, con la creazione di corridoi e accessi dedicati al traffico pesante, con il conseguente miglioramento della circolazione urbana e dei mezzi leggeri.
Soggetto attuatore dell’intervento è Autorità di Sistema Portuale di Genova e Savona.

Il piccolo viadotto è stato dapprima alleggerito (con la scarificatura dell’asfalto) e tagliato in sezioni che vengono in sequenza sollevate con l’ausilio di una maxi gru e spostate in un’area attigua al cantiere. La maxi autogru cingolata, con capacità di sollevamento di 600 tonnellate e un’ altezza del braccio di quasi 200 metri, consente lo svaro dei tratti di cavalcavia in tempi ristretti e in sicurezza.

Ecco le restrizioni fino alle ore 5 di giovedì 10 marzo

Dalle 21 di lunedì 7 marzo e fino alle 5 del 10 marzo, esclusivamente nella fascia oraria dalle 21 alle 5, nei sottoelencati tratti stradali sono stabilite le seguenti prescrizioni:

  • via Pionieri e Aviatori d’Italia (segmento stradale comprendente il viadotto in fase di demolizione): divieto di circolazione nel tratto compreso tra la rampa proveniente da via Albareto e il confine con le aree di competenza autostradale di via Melen;
  • via Angelo Siffredi: divieto di transito pedonale nel tratto compreso tra l’attraversamento pedonale posto a levante del civico 30 e via Erzelli; divieto di transito veicolare in direzione levante nel tratto compreso tra la rotatoria di via Albareto e l’intersezione con via Erzelli; divieto di transito veicolare in direzione ponente nel tratto compreso tra piazza Savio e via dell’Acciaio, fatta eccezione per i veicoli diretti alle vie Erzelli e Tonale;
  • via Erzelli: ai veicoli in uscita è consentita la sola svolta a sinistra all’intersezione con via Siffredi e l’immissione sulle corsie con direzione levante. Tale manovra sarà regolata da movieri ed è confermato l’obbligo di arresto e dare la precedenza all’intersezione con via Siffredi;
  • via Enrico Melen: divieto di transito veicolare nel tratto compreso tra il confine con le aree di competenza autostradale (galleria) e la rampa di via Pionieri e Aviatori d’Italia proveniente dalle aree aeroportuali (c.d. tornaindietro);
  • via dell’Acciaio: obbligo di svolta verso destra all’intersezione con via Siffredi (manovra regolata da movieri);
  • via Alessandro Vallebona: divieto di transito agli autocarri, autotreni ed autoarticolati, fatta eccezione per i veicoli che si devono dirigere e/o che provengono da via Vallebona o dalla viabilità della collina di “Erzelli” e alle strade e proprietà late-rali carrabili autorizzate che a detti tratti stradali adducono;
  • via della Superba: è confermato il divieto di transito per i pedoni, i velocipedi, i motocicli e i ciclomotori nel tratto compreso tra via Pionieri e Aviatori d’Italia e la rotatoria d’Acri.

La viabilità dei veicoli aventi massa superiore a 3,5 tonnellate viene dirottata su via della Superba; tale itinerario sarà indicato da idonea segnaletica e dagli organi di Polizia Stradale.

La viabilità alternativa

  • Da Sestri Ponente verso centro città, aeroporto, svincolo A10: via Albareto, rampa Aeroporto, rotatoria Castruccio, via Pionieri Aviatori d’Italia direzione Guido Rossa;
  • Da A10 verso centro città: nessuna variazione;
  • Da A10 verso Sestri Ponente direzione Ponente: via Vallebona, via Perotto, via dell’Acciaio, via Siffredi dove si riprende regolare viabilità;
  • Da via Cornigliano (presso piazza Savio) tutti i mezzi diretti verso Ponente vengono deviati su via Guido Rossa. È consentita l’inversione alla rotatoria all’altezza di via D’Acri, via Guido Rossa, via Mellen, via Vallebona da dove è consentito imboccare la A10 o l’itinerario su via Vallebona-Perotto-dell’Acciaio;
  • Da centro città si prosegue su via Guido Rossa, via Mellen, via Vallebona;
  •  I mezzi pesanti, attraverso la rotatoria D’acri, dovranno transitare su via della Superba.

Ecco le modifiche alle linee AMT 1 e N2

A seguito della chiusura al transito veicolare di un tratto di via Siffredi, lunedì 7, martedì 8 e mercoledì 9 marzo, ogni sera dalle ore 21.00 alle ore 5.00, le linee 1 e N2 modificano il percorso come di seguito indicato.
Direzione levante: i bus, giunti al termine di via Menotti proseguono per via Hermada, via Albareto, via Pionieri d’Italia, via della Superba, via Guido Rossa fino a piazza Savio dove riprendono regolare percorso.
Direzione ponente: i bus, giunti al termine di via Cornigliano, proseguono per via Guido Rossa, rotatoria San Giovanni D’Acri, via Superba, via Pionieri d’Italia e via Siffredi dove riprendono regolare percorso.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta