Guerra in Ucraina, Mosca avverte gli USA: il trasferimento di armi avrà gravi conseguenze

Il Vice ministro degli esteri della Federazione russa, “convogli saranno legittimo bersaglio”

Mosca avverte Washington: i convogli con le armi inviate in Ucraina potrebbero essere un “legittimo bersaglio” delle forze armate russe. Lo ha detto il viceministro degli esteri russo Sergei Ryabkov, aggiungendo che “il trasferimento avventato di sistemi anti aereo e anti carro porterà a gravi conseguenze”.

Gli Stati Uniti, infatti, insieme agli alleati europei stanno valutando l’invio di sistemi di difesa aerea e altri armamenti più sofisticati in Ucraina.
Lo ha riferito il Washington Post citando alcune fonti. La discussione precede la prevista visita del segretario alla Difesa, Lloyd Austin, la prossima settimana alla dede Nato di Bruxelles e in Slovacchia.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta