Migranti, dopo nove giorni in mare arriva ad Augusta “la nave dei minori”

Salvati da Medici Senza Frontiere: sono 52 e il più piccolo ha quattro mesi

Siracusa – Assegnato il porto di Augusta, in provincia di Siracusa, alla Geo Barents di Medici senza frontiere con a bordo 111 migranti soccorsi in due interventi. L’arrivo stamane, dopo nove giorni a bordo.
La “nave dei minori”, qualcuno l’ha chiamata: ce ne sono 52, quasi la metà delle persone salvate, e il più piccolo ha appena quattro mesi.

Salvati dalla Geo Barents

Lo scorso 5 marzo, dopo aver ricevuto l’allerta di Alarm Phone, l’equipaggio della Geo Barents aveva salvato 80 migranti su un gommone che stava andando alla deriva. Tra loro donne e bambini, di cui sei di età inferiore ai 4 anni.
Poi, nella notte tra sabato e domenica, un difficile salvataggio nella zona di ricerca e soccorso maltese. Qui, dopo sei ore di ricerca nel buio e con condizioni meteo avverse, era stata raggiunta una barca con 31 persone terrorizzate a bordo.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta