Green pass, cosa cambia dal 1° aprile

Rafforzato per le attività al chiuso e base per i luoghi di lavoro. Poi dal primo maggio diremo addio al Certificato verde

L’obbligo di mostrare il Certificato verde rafforzato sarà necessario fino al 30 aprile per alcune attività come mense, servizi di ristorazione al chiuso, centri benessere, sale da gioco, discoteche, congressi, eventi sportivi al chiuso, concorsi pubblici, colloqui in carcere e per i trasporti a lunga percorrenza, mentre per i luoghi di lavoro dal 1° aprile sarà sufficiente mostrare il Green pass base.
A maggio terminerà l’obbligo del Green pass.
Resta l’obbligo di vaccinazione per il personale del mondo sanitario e delle Rsa, fino al 31 dicembre 2022.

Norme sulle mascherine invariate fino alla fine di aprile

Dal primo di aprile non sarà più richiesto il Green pass sui bus e in generale sui mezzi di trasporto pubblico locale, mentre resterà in vigore l’obbligo di indossare le mascherine. Le norme sui DPI, infatti, restano invariate fino al 30 aprile.

È quanto è stato deciso, secondo fonti governative, nella cabina di regia a palazzo Chigi sulle ultime misure anti-Covid.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta