Concorso OSS della Asl 5, TAR Liguria ha bocciato il ricorso degli operatori Coopservice

Toti: “La sentenza di oggi del TAR della Liguria dimostra che tutto è stato fatto con i giusti criteri”

Genova –  Il Tar della Liguria ha bocciato il ricorso contro il concorso pubblico indetto dalla ASL 5 per l’assunzione di 159 operatori socio sanitari e in particolare sull’esito della prova pratica espletata dal 20 al 22 luglio del 2021. A presentare il ricorso erano stati gli operatori dell’azienda Coopservice che si erano opposti alle modalità di svolgimento del test.

Ricorso inammissibile e in parte rigettato

Il Tribunale Amministrativo Regionale ha dichiarato in parte inammissibile e in parte ha rigettato il ricorso. Per questa ragione l’azienda sanitaria potrà procedere all’assunzione di 159 Oss. E si potrà per questa ragione procedere in tempi brevissimi alle assunzioni che partiranno già dal primo di maggio.
La sentenza dimostra che Regione Liguria e Asl hanno sempre operato nel giusto dando le comunicazioni necessarie a tutti i partecipanti e seguendo gli iter necessari allo svolgimento del test.

“La sentenza di oggi del TAR della Liguria dimostra che tutto è stato fatto con i giusti criteri e che le azioni sono state svolte in modo corretto – commenta il presidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Giovanni Toti – Indubbiamente siamo di fronte a una buona notizia, innanzitutto per la Asl5 della Spezia e per tutto il territorio: già dal 1° maggio si partirà infatti con le assunzioni a tempo indeterminato di 159 operatori socio sanitari, si tratta di una delle più importanti in campo sanitario degli ultimi anni”.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta