Ucraina, il Sindaco di Kiev: ormai i cadaveri li contiamo a peso

“Per le strade ci sono pezzi di carne umana. Impossibile capire il numero delle vittime”

“Negli ultimi giorni sono state trasferite circa 70 tonnellate di cadaveri. Per le strade ci sono pezzi di corpi umani, è qualcosa di scioccante. È per questo motivo che il conto non avviene sul numero dei morti ma sul peso dei cadaveri, perché sono a pezzi”.

A dirlo è il sindaco di Kiev, Vitali Klitschko, in collegamento con il Comune di Firenze, con cui la città è gemellata, in occasione del Consiglio comunale.

“Ci sono città cancellate dalla faccia della terra. Mariupol, dove vivevano un milione di persone, non esiste più – spiega Klitschko -, il suo sindaco mi ha detto che oltre l’80% degli edifici della città è stato distrutto. A Kharkiv 1.100 edifici sono stati distrutti, Chernihiv è meta distrutta. Irpin, Hostomel e Borodjanka sono state invece completamente rase al suolo”.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta