Caos in autostrada, Aspi risponde a Briatore: “Le abbiamo preparato caschetto e scarpe antinfortunistiche”

Ieri l’attacco sui social del manager di Formula 1, rimasto intrappolato tra i cantieri della A10

Genova – “Gentile Briatore, mi creda, non è facile fare una valutazione sull’andamento dei lavori autostradali stando seduti in automobile, senza sapere cosa realmente accade nei nostri cantieri. La attendiamo per visitarli insieme: siamo aperti 24 ore su 24, 7 giorni su 7, scelga Lei ora e giorno”.

È la risposta dell’amministratore delegato di Autostrade Roberto Tomasi a Flavio Briatore, dopo che l’imprenditore lo ha tirato in ballo ieri su Instagram, in un video dove attacca i vertici di Aspi per il caos sulle autostrade. Il manager di Formula 1, infatti, era rimasto imbottigliato in A10, tra i cantieri della Genova-Ventimiglia, e aveva accusato Autostrade di gestire la questione da “incapaci”. Di fatto, ieri si stimava una media di 73 minuti per percorrere 20 chilometri.

“Per Lei abbiamo già predisposto caschetto, giubbotto e scarpe antinfortunistiche. La benzina, se vuole, gliela paghiamo noi. Saremo lì ad accoglierla”, conclude Tomasi.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta