Tensioni USA-Cina, Pechino esorta gli USA a “non cercare una Nuova Guerra Fredda”

All’indomani della presentazione del rapporto del Pentagono sul bilancio per il 2023, Wenbin consiglia Biden di farsi i fatti suoi sulla questione di Taiwan

La Cina avverte gli Stati Uniti che il tentativo di contenere e reprimere Pechino e Mosca non avrà successo.
L’altolà arriva all’indomani della presentazione del rapporto del Pentagono sul bilancio per il 2023, durante il quale gli Stati Uniti hanno definito la Russia una “acuta minaccia”, e si sono impegnati a contrastare le ambizioni della Cina nell’Indo-Pacifico.
Un rapporto, ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Wang Wenbin, che “è pieno di idee sulla Guerra Fredda e sullo scontro tra i campi. Cina e Russia”, ha proseguito, “sono due grandi potenze e il tentativo degli Stati Uniti di contenere e reprimere Cina e Russia non avrà successo”.

La Cina, ha aggiunto il portavoce, esorta gli Usa a “non cercare una Nuova Guerra Fredda, a non cercare di cambiare il sistema cinese, a non cercare di opporsi alla Cina creando alleanze e a non sostenere l’indipendenza di Taiwan”, che si auto-governa e che Pechino considera parte integrante del proprio territorio nazionale.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta