Guerra in Ucraina, Intel ferma le sue attività in Russia

Anche il colosso Usa dei chip Intel Corp ferma le sue attività in Russia.  in una comunicazione apparsa sul suo sito la società  afferma che  “Intel continua a unirsi alla comunità globale nel condannare la guerra della Russia contro l’Ucraina e nel chiedere un rapido ritorno alla pace. Con effetto immediato, abbiamo sospeso tutte le operazioni commerciali in Russia” comprese le spedizioni di prodotti in Bielorussia.

“I nostri pensieri sono rivolti a tutti coloro che sono stati colpiti da questa guerra – si legge nella nota diffusa su internet – in particolare al popolo ucraino e ai paesi circostanti e a tutti coloro che in tutto il mondo hanno la famiglia, gli amici e i propri cari nella regione”. E ancora: “Stiamo lavorando per supportare tutti i nostri dipendenti in questa difficile situazione, compresi i nostri 1.200 dipendenti in Russia. Abbiamo anche implementato misure di continuità aziendale per ridurre al minimo le interruzioni delle nostre operazioni globali”.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta