Altre armi della NATO a Kiev? L’ultimatum di Antonov: “Rischiate lo scontro diretto USA-Russia”

L’ambasciatore russo a Washington: “I convogli di trasporto attraverso il territorio dell’Ucraina, saranno considerati un obiettivo militare legittimo”

Washington – L’ambasciatore della Federazione russa negli Stati Uniti, Anatoly Antonov, ha avvertito che l’aumento del sostegno militare degli Stati Uniti e degli alleati occidentali all’Ucraina non farà che peggiorare il conflitto e anzi rischia di portare a un confronto militare diretto tra Stati Uniti e Russia.
Lo ha detto a Newsweek, in un’intervista che ha il sapore dell’ultimatum.
I Paesi occidentali “continuano a pompare armi e munizioni in Ucraina, provocando così ulteriori spargimenti di sangue. Avvertiamo che tali azioni sono pericolose e provocatorie e possono condurre gli Stati Uniti e la Russia sulla via del confronto militare diretto”.
Antonov ha poi ripetuto che “qualsiasi consegna di armi o equipaggiamento militare da parte dell’Occidente, effettuata da convogli di trasporto attraverso il territorio dell’Ucraina, è (considerato) un obiettivo militare legittimo” dalle truppe russe.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta