Welfare Italia: la Liguria si conferma la regione più “anziana” con 30,8 pensionati ogni 100 abitanti

La Liguria si è classificata nel 2020 al 11° posto tra le Regioni italiane per efficacia e capacità di risposta del sistema di welfare

Il dato emerge dalle classifiche del “Welfare Italia Index” – indicatore sintetico di misurazione delle performance dei territori in termini di politiche sociali, sanità, previdenza e formazione – realizzato da “Welfare, Italia”, Think Tank nato su iniziativa di Unipol Gruppo in collaborazione con The European House – Ambrosetti.

Il Welfare Italia Index viene presentato analiticamente all’interno del Rapporto Annuale del Think Tank “Welfare, Italia”, disponibile sul sito di Welfare Italia.

Con riferimento agli indicatori di spesa, la Liguria ottiene un punteggio di 72,1 posizionandosi al 5° posto, mentre registra un punteggio pari a 65,4 nella componente di indicatori strutturali, posizionandosi al 12° posto.

Sanità:

superiori al dato nazionale le risorse pubbliche per la sanità (2.236 € vs 2.114 €) e le risorse private (602 € vs 479 €).

Educazione e Formazione:

superiore alla media nazionale la spesa media per gli asili nido (7.927 € vs 5.537 €), ma inferiore la spesa pubblica dedicata ai consumi finali per istruzione e formazione.

Politiche sociali:

al 12° posto per il tasso di disoccupazione della popolazione con più di 15 anni, nella media per percentuale di NEET e cittadini inattivi. Quasi il doppio gli alloggi popolari a livello regionale rispetto alla media nazionale (44 ogni 100 mila abitanti vs 23).

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta