Pandemia, il Covid in Italia fa chiudere 7.000 bar

Più colpito è il Lazio, dove questi esercizi pubblici sono diminuiti del 10,09%

Sono quasi 7.000 i bar che hanno chiuso i battenti causa del Covid negli ultimi due anni.
La fotografia, scattata da Unioncamere e InfoCamere sui dati del Registro delle imprese, mostra infatti che dei 169.839 esercizi esistenti a fine 2019, ne sono rimasti 162.964 a fine 2021. Vale a dire 6.875 in meno (-4,05%).
Una riduzione elevata, che ha colpito prima di tutto il Lazio, dove questi esercizi pubblici sono diminuiti del 10,09% pari a 1.860 strutture in meno. A seguire la Valle d’Aosta, che segna una variazione percentuale del -9,7% e un calo numerico di 51 bar.
Dati che mettono ansia, soprattutto considerando che adesso, a dare delle mazzate ai commercianti, ci si mette anche il caro bollette e non si sa come andrà a finire.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta