Università di Genova sotto la lente della Procura: indagati 7 docenti del Dipartimento di giurisprudenza

Le ipotesi di reato vanno dal traffico di influenze illecite, alla rivelazione di segreti d’ufficio, turbata libertà degli incanti, e turbata libertà di scelta del contraente

Genova – Questa mattina il nucleo di polizia economico-finanziaria della guardia di finanza di Genova ha dato esecuzione ad alcuni decreti di perquisizione emessi dalla procura della Repubblica presso il Tribunale di Genova nei confronti, tra gli altri, di sette docenti dell’Università di Genova, indagati per i reati di turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, turbata libertà degli incanti, traffico di influenze illecite e rivelazione ed utilizzazione di segreti di ufficio, in relazione allo svolgimento di alcune selezioni pubbliche per l’assegnazione di docenze e di assegni di ricerca presso il dipartimento di Giurisprudenza dell’Ateneo genovese.

Ecco le selezioni sospette finite sotto la lente della Procura

Le selezioni finite sotto la lente della Procura genovese sono relative ad alcuni assegni di ricerca, a un posto come ricercatore associato di Diritto costituzionale, a tempo indeterminato, e a un posto da professore associato per la cattedra di diritto costituzionale.
Nel dettaglio, le procedure sospette segnalate nella nota della Procura sono le seguenti: procedura selettiva di cui al D.R. n. 181 del 17.01.2020 (programma n. 32) – assegno di ricerca in “Diritto Tributario”(IUS/12); procedura selettiva di cui al D.R. n. 804 del 02.03.2021 (programma n. 26)- assegno di ricerca in “DirittoCostituzionale” (IUS/08); procedura selettiva di cui al D.R. n. 1657 del 26.04.2021 (programma n. 38)- assegno di ricerca in “Istituzioni di DirittoPubblico” (IUS/09); procedura selettiva di cui al D.R. n. 1657 del 26.04.2021 (programma n. 38) – assegno di ricerca in “Diritto Costituzionale”(IUS/08); procedura selettiva di cui al D.R. n. 794 del 01.03.2021 – n. 1 posto di Ricercatore a tempo indeterminato di tipo B(RTDB) in “Diritto Costituzionale” (IUS/08); procedura valutativa di cui al D.R. n. 4413 de! 01.10.2021 – n. 1 posto di Professore associato di “Diritto Costituzionale”(IUS/08).

In relazione a tali procedure sono in corso di esecuzione provvedimenti di esibizione atti e documenti nonché acquisizioni informatiche presso gli uffici amministrativi e ii centro elaborazione dati dell’Ateneo.

Chi sono i docenti coinvolti

I docenti universitari nei cui confronti sono in fase di svolgimento le attività di perquisizione sono: Lara Trucco, prorettrice agli Affari generali e legali e professoressa ordinaria di Diritto costituzionale; Pasquale Costanzo, professore emerito di Diritto costituzionale dell’Università di Genova; Riccardo Ferrante, direttore del dipartimento di Giurisprudenza e professore ordinario di Storia del diritto medievale e moderno dell’Università di Genova; Daniele Granara, avvocato e professore associato di Diritto costituzionale dell’Università di Genova; Patrizia Magarò, professore associato di Diritto pubblico comparato dell’Università di Genova; Patrizia Vipiana, professore ordinario di Istituzioni di diritto pubblico dell’Università di Genova; e Vincenzo Sciarabba, professore associato di Diritto costituzionale dell’Università di Genova.

La nota della Procura “autorizza la diffusione, trattandosi di attività di indagine di rilevante interesse pubblico, concernendo la repressione di gravi reati contro la Pubblica Amministrazione”.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta