Balneari, Giorgetti assicura: il governo risponderà alla perdita di valore economico

Il ministro per lo Sviluppo economico oggi era a Genova, ospite del convegno “Why Liguria. Strumenti per gestire i nuovi scenari” organizzato da Regione Liguria e Deloitte

Genova – “Per quanto riguarda la definizione degli indennizzi ai concessionari balneari saranno i decreti delegati a stabilirli, ma il concetto che si risponderà rispetto alla perdita del valore economico mi sembra abbastanza consolidato”.
Lo assicura il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, oggi in visita a Genova.
“Credo che ci sia una larga condivisione rispetto al fatto che si sono date delle garanzie al settore, in particolare le clausole sociali per quanto riguarda i piccoli stabilimenti balneari e poi a coloro che ne ricavano il reddito prevalente per la propria famiglia”, conclude il ministro.

Ieri l’accordo sui balneari che ha sbloccato il Dl Concorrenza

L’accordo sulle concessioni balneari trovato in extremis ieri mattina e l’intesa sul fisco, aprono le porte di palazzo Madama al Dl Concorrenza. È previsto per lunedì, infatti, il primo sì al Senato.
E se l’intesa sui balneari c’è, gli indennizzi non ancora. L’accordo raggiunto nella maggioranza assegna al governo il compito di fissare le buonuscite per i gestori, un percorso lungo e insidioso. Salta, invece, la prelazione per i concessionari attuali.
Previsto un anno in più per le gare: i bandi si faranno nel 2024 o, se ci fossero “impedimenti oggettivi” come i ricorsi, nel 2025.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta