Serbia, Vučić: il nuovo governo è orientato verso l’Ue, ma non sarà antirusso

Il premier ha ribadito l’amicizia con la Russia ma mantenendo l’autonomia decisionale

Belgrado – Il nuovo governo serbo lavorerà per accelerare il percorso della Serbia verso l’integrazione nella Ue, ma non sarà un governo antirusso.

Lo ha detto oggi il presidente Aleksandar Vučić, che ha confermato al tempo stesso gli stretti rapporti di amicizia di Belgrado con la Cina: “Lavoreremo per accelerare il cammino europeo della Serbia, e credo che potremo conseguire molti risultati fino a dicembre, ma al tempo stesso tale nuovo governo non sarà in ogni caso antirusso e manterrà i nostri tradizionali rapporti di amicizia anche con la Cina”.

Pur avendo l’obiettivo della piena integrazione europea, ha osservato, la Serbia intende preservare la sua autonomia di giudizio e la sua indipendenza decisionale. “Continueremo nella nostra politica con l’obiettivo strategico dell’integrazione europea, ma una politica per la quale le decisioni le prenderemo da soli, senza pressioni esterne, e sempre nell’interesse del nostro popolo”, ha affermato Vučić.

La Serbia, principale alleato di Mosca nei Balcani, pur avendo l’obiettivo di entrare nella Ue si rifiuta di aderire alle sanzioni occidentali contro la Russia invocando i suoi interessi nazionali, a cominciare dalle forniture energetiche a prezzi di grande favore, e dall’appoggio sul dossier Kosovo.

Il presidente ha parlato con i giornalisti stamane all’aeroporto di Belgrado, dove era ad accogliere il primo volo diretto da Pechino che la compagnia cinese Hajnan Airlines ha ripristinato dopo una sospensione di quattro anni. Sottolineando come la Serbia sia il primo Paese della regione balcanica ad avere un collegamento aereo diretto con la Cina, Vučić ha ribadito i solidi rapporti di amicizia con Pechino, e la volontà di rafforzare ulteriormente la collaborazione economica e commerciale con il colosso asiatico. A ciò, ha aggiunto, contribuirà il previsto accordo di libero scambio con Pechino che, con tutta probabilità, verrà firmato entro la fine di quest’anno.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta