Siria, Ong: bombardamenti tra governo e filo-turchi

Alla vigilia del summit tripartito sulla Siria, a Teheran, tra i presidenti russo Vladimir Putin, turco Recep Tayyip Erdoğan e iraniano Ebrahim Raisi

Beirut – Intensi bombardamenti di artiglieria si sono registrati nelle ultime ore nella Siria nord-occidentale tra le forze governative, sostenute dalla Russia, e i loro rivali vicini alla Turchia. Lo riferisce l’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria, secondo cui i bombardamenti sono avvenuti a nord-ovest di Aleppo, in un’area contesa tra le parti e dove è in corso formalmente da due anni una tregua militare negoziata da Mosca e Ankara. Questo sviluppo avviene alla vigilia del summit tripartito sulla Siria, a Teheran, tra i presidenti russo Vladimir Putin, turco Recep Tayyip Erdoğan e iraniano Ebrahim Raisi, “un vertice dei capi di Stato garanti del processo di pace in Siria” lo ha definito il portavoce del Cremlino, Dmitrij Peskov.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta