Carabinieri sui mezzi AMT: un arresto e tre denunce per furto, ricettazione e possesso di droga

Aumentano i controlli in città nel fine settimana dopo il sensibile aumento di risse e danneggiamenti, aggressioni  e spaccio di droga

Genova – Nelle ore notturne di questo fine settimana, i Carabinieri del Comando Provinciale di Genova hanno effettuato un ennesimo servizio finalizzato a prevenire e contrastare eventuali episodi di borseggi, molestie, spaccio al dettaglio di sostanze stupefacenti a bordo degli autobus di linea e, come da segnalazioni, minacce ad autisti e controllori nel corso del loro servizio.

In questa attività sono state impiegate numerose squadre miste, composte da 20 Carabinieri in uniforme e in borghese con l’appoggio di 7 mezzi, e supportati da unità cinofile antidroga delle Compagnie urbane di San Martino, Sampierdarena e Genova Centro, che hanno effettuato controlli con nuove modalità rapide e flessibili su decine di bus di linea e nei pressi delle fermate anche della metropolitana.

I controlli hanno portato all’arresto di una persona che  risultava avere in pendenza un ordine di carcerazione, al fermo di un cittadino ecuadoriano di 25 anni ecuadoriano già pregiudicato e in possesso di circa 30 grammi hashish e oltre 400 euro incassati dalla vendita di stupefacente.

Nei pressi di alcune fermate della metropolitana e dei bus, sono stati sorprese due persone trovate in possesso di dosi cocaina e marijuana, segnalati alla Prefettura come utilizzatori e tre persone, rispettivamente un 40enne per ricettazione di un ciclomotore rubato, un 20enne italiano per furto su autovettura di uno zaino, e un cittadino marocchino 40enne per resistenza a Pubblico Ufficiale.

Nei controlli sono stati Impiegati complessivamente 20 carabinieri, 7 automezzi, e controllate circa 150 persone ed oltre 50 veicoli.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta