Campagna elettorale, richiamo Agcom alle emittenti radio e tv per violazione della par condicio

L’Autorità garante bacchetta la Rai anche per la rassegna stampa del Tg1 del 3 agosto scorso

Napoli – È tempo di campagna elettorale e l’Agcom richiama tutte le emittenti televisive e radiofoniche a “una corretta applicazione della legge sulla par condicio, avendo riguardo anche alla rappresentazione di genere”.
Lo si apprende in una nota della stessa Agcom, l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni.

“Il consiglio si è riunito ieri per l’esame dei primi dati di monitoraggio della campagna elettorale nel periodo dal 22 luglio al 2 agosto e degli esposti pervenuti in materia di par condicio – si legge nel comunicato -. Ha rilevato in più casi un discostamento rispetto ai parametri fissati dalle vigenti norme”.
L’Agcom, “ha rivolto un richiamo a tutta l’emittenza radiotelevisiva”, si legge ancora nella nota.
L’Autorità ha inoltre “richiamato la Rai, in merito alla vicenda relativa alla rassegna stampa del TG1 del 3 agosto, a garantire la correttezza e l’imparzialità dell’informazione con specifico riguardo al ruolo dei conduttori – spiega l’Autorità -. I due provvedimenti sono stati approvati all’unanimità. Le testate giornalistiche interessate dovranno dare menzione di questi provvedimenti”.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta