Regolamento di conti nel foggiano: parcheggiatore abusivo ammazzato con 6 colpi di pistola

Gli inquirenti per adesso escludono legami con la criminalità organizzata

Marina di Lesina –  Una giornata d’estate, a mezzogiorno i bagnanti affollano la strada che porta al mare. All’improvviso si scatena il panico. Vengono esplosi 6 colpi di pistola e Maurizio Cologno, un parcheggiatore abusivo 52enne si accascia a terra senza vita. Un agguato in cui fortunatamente non è stato ferito nessun altro, soprattutto bambini che affollavano la spiaggia e che si apprestavano a far ritorno a casa per pranzare. La vittima, di San Severo, aveva precedenti penali per droga e reati contro il patrimonio. Il suo assassino dovrebbe essere arrivato e fuggito a piedi. I Carabinieri stanno indagando per individuare il movente e il killer e si stanno concentrando sulle immagini delle telecamere di video sorveglianza . Al vaglio anche la testimonianza di  alcune persone che possono aver assistito alla fuga dell’assassino.

Il legale del titolare del lido di Marina di Lesina fuori dal quale oggi si è consumato l’omicidio di Maurizio Colognio, precisa anche che “l’agguato non sarebbe avvenuto tra i bagnanti” del lido “atteso che lo stesso si e’ consumato al di fuori dell’attività balneare, pertanto, a distanza considerevole dalla spiaggia. La vittima dell’agguato non ricopriva alcun ruolo men che meno quello di parcheggiatore abusivo atteso che il parcheggio della struttura è da sempre con accesso libero e gratuito a tutti”.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta