Energia, la Spagna spinge per un nuovo gasdotto: “Via Francia o via Italia, va fatto”

Il premier Pedro Sanchez ha ricordato che nei piani dell’Ue sull’energia è indicata come possibilità quella di costruire un gasdotto sottomarino che colleghi Barcellona e Livorno

Madrid – La Spagna ha necessità di una miglior “interconnessione” con il resto dell’Europa per trasportare gas e spinge per arrivare a una soluzione con un nuovo gasdotto, “attraverso la Francia o attraverso l’Italia”.
Lo ha detto il premier spagnolo, Pedro Sanchez, da Meseberg (in Germania), dove ha incontrato il cancelliere tedesco Olaf Scholz. Nei giorni scorsi, entrambi hanno proposto di investire su un gasdotto che passi attraverso i Pirenei, ma Parigi si è mostrata poco propensa.
“La Spagna concentra il 30% delle capacità di rigassificazione di tutta l’Europa” ha aggiunto Sanchez, “ma ora non possiamo utilizzarla”. Il premier spagnolo ha anche ricordato che nei piani dell’Ue sull’energia è indicata come possibilità quella di costruire un gasdotto sottomarino che colleghi Barcellona e Livorno.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta