Politiche 2022, Bonelli (Verdi):”Il piano delle 7 centrali nucleari di Calenda costa tra i 275 e i 400 miliardi di euro”

Le centrali, secondo quanto riferito da Bonelli, sorgeranno a Trino Vercellese, Caorso, Chioggia, Monfalcone, San Benedetto del Tronto, Scarlino, Oristano, Montalto di Castro, Termoli, Brindisi, Scansano Jonico, Garigliano, Borgo Sabotino e Palma di Montechiaro”.

Roma –  “Il piano delle 7 centrali nucleari da 40 GW di Calenda costa tra i 275 e i 400 miliardi di euro”. Lo dice il leader dei Verdi, Angelo Bonelli, presentando una “mappa dove Calenda, Berlusconi, Salvini e Meloni con molta probabilita’ realizzeranno le loro centrali nucleari”. Le centrali, secondo quanto riferito da Bonelli, sorgeranno a Trino Vercellese, Caorso, Chioggia, Monfalcone, San Benedetto del Tronto, Scarlino, Oristano, Montalto di Castro, Termoli, Brindisi, Scansano Jonico, Garigliano, Borgo Sabotino e Palma di Montechiaro”.

Bonelli poi aggiunge: “Calenda e Salvini  non dicono agli italiani dove prenderanno i soldi per realizzare le loro centrali nucleari. Chi pagherà la gestione delle scorie nucleari e dove realizzeranno le centrali, nonche’ il deposito di scorie?

Per noi di Europa Verde e Alleanza Verdi e Sinistra, h concluso Bonelli che oggi ha incontrato i candidati dell’alleanza Verdi-Sinistra nei collegi di Roma e Lazio, non esiste nessun sito compatibile nel nostro paese a causa della densità della popolazione, della sismicità e della siccità che interessa il nostro paese. Lavoreremo per proporre soluzioni più sicure, economiche e rapidamente realizzabili contro quella folle idea di riportare il nucleare in Italia, energia costosa e pericolosa che è stata bocciata con due referendum”.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta